MADRE DI DIO DELLA PASSIONE

L’icona della Madre di Dio della Passione è conosciuta in occidente con il nome di Madonna del Perpetuo Soccorso.

Quest ’icona appartiene allo scema iconografico della Vergine della Tenerezza, ma in questo caso l’affetto tra la Madre e il Figlio, si colora di apprensione nella Madre e di paura nel Figlio in previsione della passione, infatti i due angeli raffigurati in alto mostrano gli strumenti della crocifissione e Gesù, quasi turbato a quella vista si stringe alla Madre.

Sia l’Arcangelo Gabriele (con la lancia, la spugna e il vaso di aceto), che l’Arcangelo Michele (con la Croce) hanno le mani velate in segno di adorazione, come sempre avviene al cospetto della Teofania, cioè della manifestazione Divina, in questo caso il significato è duplice, il riconoscimento che nel bambino è presente il Dio-fatto-uomo,e che la passione è la manifestazione della potenza redentrice divina, che la croce cioè e il segno della resurrezione e della vittoria finale.

Anche il modo in cui gli angeli tengono gli strumenti della passione è significativo, infatti, più che una minaccia di distruzione, essi appaiono come trofei di vittoria, presi dal calvario la mattina della Pasqua. Si può affermare quindi che il tema principale dell’ icona è il mistero della Passione, Morte e Risurrezione di Cristo.
 

Tags:

Inserisci un tuo messaggio