Padre Egidio De Tommaso

3

Accanto a Padre Tommaso Leopizzi si colloca la figura eminente di Padre Egidio De Tommaso; talento di grande lungimiranza, riordinò la provincia dei francescani del Salento, dotandola del Seminario teologico e del Seminario Minore, dando svolta negli studi di ogni ordine e grado; curò l’allestimento della Pinacoteca d’Arte Francescana e la Biblioteca Roberto Caracciolo salvando dall’incuria opere d’arte e volumi di grande pregio; il tutto fu collocato nella ristrutturata Villa Della Monica ad opera dell’arch. O. Antonaci. Dopo il servizio al centro dell’Ordine come Definitore Generale andò in qualità di superiore nel distretto missionario di Taiwan. Durante la sua permanenza a Formosa incrementò con passione la sua collezione Malacologia e in dei lepidotteri, con la prospettiva di arricchire il patrimonio già esistenti nella nostra Provincia Minoritica Salentina.

Al suo ritorno da Taiwan si dedicò con costante discrezione e competenza all’arricchimento delle collezioni naturalistiche del neonato Museo introducendo Mammiferi, Rettili, Lepidotteri, Coleotteri , Uccelli, provenienti dal Gabinetto Scientifico del Liceo di Fulgenzio e altre donazioni .

Nel campo dell’incremento naturalistico del Museo non si possono sottacere le donazioni di Rocce, Minerali, Fossili, Uccelli, rettili e l’erbario del Salento del prof.  Alessandro Marcuccida Lecce e del prof. Liborio Salomi di Carpignano Salentino. Il materiale di quest’ultimo  è stato donato dalla figlia prof.ssa Teresa Salomi.